LACK00 danish lab - Perchè gli oggetti lasciano il tempo che trovano

Lab -> blog

The secret garden

A volte basta solo uno sguardo per dire si, facciamolo.

Bastò solo uno sguardo per immaginare come sarebbe stato.

Ed infatti fu esattamente come ce lo immaginammo.

Settembre 2015. Mentre Luca di @roma.lecool mi chiamò al telefono, io sbracciavo e mimavo piante, tante piante tantissime piante "si esatto un vivaio".

Mobili danesi per allestire un vivaio dalla mattina all'alba. No, non dall'alba al tramonto, abbiamo una "certa" e il camion a mezzanotte se ne và. Quando ci ricapita un gioco così? 

Con Luca servirono poche parole per capirci al volo. Iniziammo a sbancalare e poggiare i primi mobili e lui "esatto, esatto, così, perfetto, vabbè però con voi non c'è gusto"...

Creammo due salottini davanti al bancone lunghissimo.

Gli chiedemmo "quante persone? si lo so è una domanda str@nza mica è na festa al liceo però sai com'è..." e lui "tranquilli i vostri tavoli saranno tutti salvi e non prevedo persone appese dondolare sulle credenze, prevedo solo facce molto felici".

Arrivò anche il nostro fotografo, Andrea: "una figata pazzesca, ma qui comunque siete tutti pazzi".

La mattina filò via tranquilla, con le famiglie che facevano la spesa e qualche signora che ci chiese impaurita "ma vi siete comprati voi il vivaio per fare casino?" e noi "no signora stia tranquilla, solo una giornata diversa dalle altre" e lei "ecco bravi allora, cosi si fa', voi giovani portate novità in questo quartiere di vecchi" e io "signora ma io non sono poi mica cosi tanto jovane eh e poi non diciamo vecchi su" e lei "che musica metterete"... ah vabbè.

Molti invece non si accorsero neanche di noi, e anche questo fu il bello.

Ma noi si, eravamo lì per questo, perchè Roma la domenica mattina è bellissima e poi sorprendere chi ci segue e dirgli "oi guarda che noi stamattina siamo qui, veniteci a toccare, siamo quelli online dai" e mentre bevevamo caffè leggevamo i primi "oh non ve ne andate arriviamooooo".

Dopo pranzo il pubblico cambiò, meno signore e più bambini.

Un papà mi chiese "ma che festa è?" e io "nessuna festa, ci va solo di stare bene, non mi hanno fatto accendere il barbecue purtroppo..." e lui "ma chi il Sindaco?"...

Ma il colpo di genio totale gobale successe a metà pomeriggio.

Credo che la foto parli da sola...lei: "vi seguiamo dall'inizio, oggi non potevamo mancare, ce ne regalate uno?" :))))

 

#blog_Smørrebrød
Lascia qui il tuo commento
Dichiaro di aver preso visione delle condizioni generali e dell'informativa privacy autorizzando il trattamento dei miei dati personali
Milvio Ponte vs Lack00
Ponte Tazio - La prima volta
Ponte Tazio 2 - la vendetta della poltrona nera
Ponte Tazio 3 - la fine di una saga
La "Danish DesignExhibition" @DuilioSecondo